Area

Tecnica

La palla va presa con tutto il corpo

Evitare:

  • Mani ai lati della palla
  • Appoggiare il ginocchio a terra
  • Rimanere con la testa alta
  • Incrociare le gambe(nel caso di presa a gambe tese)
  • Muovere la gamba all’esterno prima di piegarla(nel caso di presa piegando un gin)
  • Postura all’indietro del corpo
  • Braccia a contatto con le gambe

Assumere:

  • Mettere le mani dietro la palla
  • Corpo dietro la palla
  • Flettere il ginocchio con un unico movimento
  • Non sempre è necessario flettere il ginocchio
  • Ammortizzare la ricezione del pallone con tutto il corpo
  • Avvolgere la palla facendola entrare nelle braccia al petto

La palla va presa con tutto il corpo

Evitare:

  • Muovere ampiamente le braccia all’indietro prima di ricevere la palla
  • Caricamento del corpo fuori tempo
  • Il movimento delle braccia dal largo verso il centro
  • Gomiti larghi
  • Gomiti stretti
  • Movimento del busto all’indietro nel momento della presa
  • Ricevere la palla con i gomiti troppo piegati

Assumere:

  • Principio delle arti marziali(da rilassato a teso)
  • Gomiti larghi come le spalle
  • Allungare le braccia incontro alla palla e poi ammortizzare
  • Polsi dritti
  • Movimento dei polsi e dei gomiti per ammortizzare
  • Prendere la palla nella metà superiore
  • Tutta la mano a contatto con la palla
  • Guardare la palla finché non in pieno possesso

Quando hai paura ti fai male

Evitare:

  • Fare passi lunghi quando l’avversario può calciare
  • Tenere le braccia dietro la linea del corpo
  • Testa lontana dalle braccia nell’eseguire il tuffo
  • Andare avanti con i piedi
  • Togliere il pallone, una volta preso, dal punto in cui lo si è preso

Assumere:

  • Rubare terreno a passi corti quando l’avversario ha la palla distante dal piede
  • Guardare la palla, non le finte
  • Postura: Le mani a palmo aperto fronte campo(1c1) con avversario vicino
  • Coprire la porta in larghezza quando ci si tuffa
  • Quando si interviene sul pallone, cercare il contrasto
  • La testa vicino le braccia, che la proteggono

Il rilancio non è una gara a chi arriva più lontano

Evitare:

Rinvio piedi, palla a terra ferma:

  • Di calciare con la forza
  • Piede d’appoggio lontano dalla palla
  • Gamba d’appoggio tesa
  • Colpire la palla con la punta
  • Rincorsa a passi lunghi
  • Busto proteso in avanti nel momento del calcio(obiettivo è alzare la palla)

Assumere:

  • Cercare la coordinazione nel movimento
  • Oscillare la gamba e seguire il movimento dopo aver calciato
  • Rincorsa che termina con spinta/oscillazione della gamba che calcia
  • Spalle che seguono il movimento della gamba che calcia lasciandosi andare all’indietro
  • Guardare la palla mentre si calcia
  • Seguire la palla dopo averla calciata

Evitare:

Rinvio piedi volo

  • Lasciare la palla dalle mani lanciandola verso l’alto
  • Colpire la palla sotto
  • Girare la testa prima di aver calciato
  • Girare il corpo

Assumere:

  • Rincorsa diagonale rispetto al campo
  • Colpire la palla Sotto/dietro
  • Tenere il braccio teso prima di rilasciare la palla
  • Lasciar cadere la palla dalla mano
  • Oscillare la gamba e seguire il movimento dopo aver calciato
  • La palla va tenuta con la mano opposta alla gamba di calcio

Evitare:

Mani

  • Roteare il braccio all’esterno
  • Rilasciare la palla in tempi errati
  • Muovere la testa fuori asse

Assumere:

  • Coordinazione in abbinamento rincorsa/lancio
  • Roteare il braccio vicino la testa con movimento da dietro ad avanti.
  • Gamba opposta al braccio di lancio che va avanti

Evitare:

  • Il movimento “sciatore” delle braccia per spiccare il salto
  • Fare un passo indietro prima di andare avanti
  • Saltare “sotto” il punto dove si intende prendere la palla
  • Prendere la palla mentre il corpo è in fase discendente
  • Girare la testa al momento della presa
  • Girarsi verso la porta una volta presa la palla
  • Intervenire sulla palla nel punto basso della traiettoria
  • La rincorsa/corsa non lineare

Assumere:

  • Il giusto caricamento del corpo, curare la postura
  • Mani sciolte davanti al bacino
  • Saltare con l’arto corretto in base alla provenienza della palla
  • Prendere la palla in fase ascendente del salto
  • Guardare la palla finché non è sicura tra le mani
  • Eseguire una traiettoria di rincorsa lineare
  • Cercare di intervenire sul pallone nel punto più alto possibile
  • Atterrare frontali al campo(a uno/due piedi in base alla situazione)
  • Saltare verso l’alto e incontro alla palla cercando di prenderla davanti agli occhi

Il Team di Scuola Portieri

Allenamento, Tecnica, Psicologia, Medicina, Alimentazione e Marketing